News

venerdì 21 febbraio 2020  12:22 

Bilancio positivo per il FSE (Fondo Sociale Europeo) Marche: nell’ultimo anno sono state portate avanti azioni e interventi volti a promuovere e sostenere l'occupazione, aiutare i cittadini a trovare posti di lavoro migliori e assicurare opportunità lavorative più eque per tutti.


Il Programma Operativo FSE 2014/20 della Regione Marche, approvato dalla Commissione europea nel dicembre 2014, ha stanziato una dotazione finanziaria complessiva di 288 milioni di euro, da spendere entro il 31.12.2023 (data ultima prevista dai regolamenti comunitari per la chiusura dei programmi 2014/20). 
Dei 288 milioni di euro stanziati, le risorse attivate – ovvero messe a bando – al 31 dicembre 2019 sono state di oltre 198 milioni di euro, che rappresentano il 69% della dotazione complessiva. Si conferma quindi il raggiungimento della soglia che consente alla Regione Marche di ricevere le risorse assegnate dal Fondo Sociale Europeo alle Regioni più performanti.
È stato, inoltre, superato l’n+3, ovvero la soglia di disimpegno delle risorse previste per il 31/12/2019, fissata a 69 milioni di euro. Con una spesa certificata pari a 72,3 milioni di euro, la Regione Marche chiude l’anno in segno positivo, confermando il successo delle progettualità attivate.


Il risultato raggiunto – racconta l’Assessore al Lavoro, Loretta Bravi – ci inorgoglisce e ci stimola ad andare avanti con ancora più impegno. È stato svolto un intenso lavoro sui territori marchigiani, a sostegno della formazione per un più efficace inserimento occupazionale dei nostri giovani e non solo. Per il futuro le nostre attività saranno sempre più orientate al dialogo e alla collaborazione tra scuole, imprese, centri per l’impiego, famiglie e università, migliorando la qualità delle figure professionali richieste, la tutela dei fabbisogni dei cittadini, la capillarità e la territorialità degli interventi”.


Il POR FSE si articola in Assi e priorità di investimento. Al fine di contrastare le criticità occupazionali la Regione Marche, nell’ambito del POR FSE 2014/20, ha suddiviso così i 288 milioni a disposizione: 
•    Asse 1 – Occupazione: 162,4 milioni di euro 
•    Asse 2 - Inclusione sociale 51,5 milioni di euro 
•    Asse 3 - Istruzione e formazione 53,4 milioni di ero 
•    Asse 4 - Capacità amministrativa 11,1 milioni di euro 
•    Asse 5 – Assistenza tecnica 9,5 milioni di euro