News

martedì 9 maggio 2017  09:14 

La Regione Marche celebra la festa dell’Europa e la ricorrenza dei 60 anni del Fondo Sociale Europeo con il progetto per le scuole “Destinazione Futuro” 

Quale modo migliore per ricordare e festeggiare il 60° Anniversario della firma dei Trattati di Roma ed i 60 anni del Fondo Sociale Europeo, se non partendo dai giovani, dal loro talento e dalla loro passione, nella giornata dedicata alla “Festa dell’Europa”?

Da qualche anno, la Regione Marche celebra la Festa dell’Europa del 9 maggio con l’evento conclusivo del Progetto Studenti “Destinazione Futuro”, che vede coinvolti gli studenti degli Istituti Superiori marchigiani.
Obiettivo dell’iniziativa, giunta quest’anno alla sua 5° edizione, rendere i ragazzi più consapevoli del significato di cittadinanza europea e delle opportunità che da questa derivano, imparando a conoscere più dettagliatamente cosa siano i Fondi Strutturali europei e come possano essere utilizzati, per poi comunicarlo ai propri coetanei tramite la realizzazione di un video, di un sito web o di altro strumento di comunicazione.
La ricorrenza di quest’anno del 60° anniversario della firma dei Trattati di Roma e del F.S.E. ha arricchito la manifestazione di un momento iniziale di riflessione e condivisione sulla nostra identità europea, sulle nostre radici e sull’importanza di celebrare la Festa dell'Europa insieme ai giovani, perché su di loro bisogna far leva per poter rilanciare i valori fondativi dell’Unione Europea: la solidarietà, la pace, il rispetto dei diritti.
Si sono così succeduti sull’argomento gli interventi dell’Assessore regionale all’Istruzione, Formazione e Lavoro Loretta Bravi, del presidente del Consiglio regionale Antonio Mastrovincenzo e del Rettore dell’Università Politecnica delle Marche Sauro Longhi, i quali hanno poi assistito alla presentazione dei lavori dei ragazzi con cui le Scuole marchigiane hanno partecipato a questa 5^ edizione di “Destinazione Futuro”. 
Sono stati i ragazzi stessi dei 12 Istituti Superiori aderenti all’iniziativa ad illustrare i propri lavori (17 in tutto), accompagnati dagli insegnanti.   
L’uso di linguaggi nuovi, come pure del blog appositamente realizzato dall’Autorità di Gestione FESR-FSE, insieme alla pagina Facebook, hanno contribuito a coinvolgere ed entrare in contatto con i giovani, che sotto la guida sapiente dei loro insegnanti, si sono avvicinati a temi complessi con grande interesse e creatività. 
Per un’intera mattinata si è parlato di Fondo Sociale Europeo e degli altri Fondi Strutturali Europei, offrendo occasione per approfondire le tante opportunità che il loro sostegno rende possibili. 
Negli ultimi sei decenni il Fondo sociale europeo ha infatti aiutato milioni di europei a trovare lavoro, ottenere un diploma o una qualifica e innalzare il proprio livello di competenze.
Per prendere visione dei lavori presentati dai ragazzi ed in particolare dei progetti vincitori: http://marchedestinazionefuturo.blogspot.it/p/5-edizione.html   

Tutti i video relativi all'evento finale sono disponibili sia sul Canale YouTube FSE Regione Marche, che sulla pagina Facebook, di “Destinazione Futuro”.