lunedì 5 dicembre 2016  16:03 

Mentre le attività agricole vedono arrivare i primi moduli abitativi rurali e strutture zootecniche, per continuare l’attività sul posto, anche il settore extra agricolo mostra i primi segnali di ripresa. 

“Donazioni importanti che aiutano a ricostruire un tessuto economico dal quale ripartire per ricostruire le comunità devastate dal sisma, commenta il presidente Luca Ceriscioli.

   

lunedì 5 dicembre 2016  13:11 

Casini: “Spirito di squadra per sostenere la ripresa produttiva dell’entroterra” Sono state consegnate le prime due stalle temporanee per gli allevatori marchigiani delle zone terremotate. Questa mattina sono arrivati due moduli da 252 mq che potranno ospitare fino a 20 bovini da carne. Sono stati assegnati alle aziende di Angela Catalucci di Acquasanta Terme (AP) e di Sabrina Frattari di Penna San Giovanni (MC). Fanno parte della fornitura relativa al terremoto del 24 agosto (lotto 5) che prevede la consegna di 21 moduli zootecnici, ai quali si aggiungeranno quelli necessari a seguito degli eventi sismici di ottobre. Tutto il materiale verrà stoccato a Comunanza, su un’area messa a disposizione dal Comune, per poi essere distribuito sul territorio, mano a mano che procederanno gli allestimenti nelle aziende zootecniche interessate. “Dopo le prime due abitazioni rurali provvisorie, arrivano anche le strutture necessarie agli allevamenti – com ...

   

lunedì 5 dicembre 2016  13:08 

Sono stati consegnati, questa mattina, i primi due moduli abitativi provvisori rurali di emergenza (Mapre) destinati alle Marche. Le aziende interessate sono quelle di Giulio e Romolo Massi, allevatori di Acquasanta Terme (AP). La ditta aggiudicatrice dell’appalto di fornitura ha provveduto al montaggio. Si tratta di strutture da 45mq che consentono agli allevatori di continuare l’attività produttiva anche se la loro abitazione è inagibile. Vengono posizionate vicino ai ricoveri, permettendo di accudire agli animali: nel caso dei Massi, ovini. La fornitura si riferisce al sisma di agosto: nelle Marche dovranno arrivare complessivamente 19 Mapre del primo appalto, ai quali si aggiungeranno quelli necessari a seguito delle scosse di ottobre che hanno ampliato enormemente i danni alle strutture e alle attività agricole. Un primo traguardo che tranquillizza gli operatori di un settore vitale per la rinascita economica dell’entroterra, ha commentato l& ...

   

lunedì 5 dicembre 2016  11:42 

Il 7 dicembre, a Jesi nella prestigiosa sede di Palazzo Bisaccioni, partir‡  la mostra ìFuturismi ñ percorsi futuristi nellíarte del primo Novecentoî, promossa dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi e curata dal Prof. Stefano Papetti, Direttore Musei Civici e Galleria d'arte contemoporanea "Osvaldo Licini" di Ascoli Piceno. L'intento dell'evento Ë quello di riportare líattenzione sugli sviluppi che il Futurismo ha avuto nelle Marche a partire dal 1922, quando a Macerata, presso il Convitto Nazionale, il giovane pittore Ivo Pannaggi organizzÚ una mostra di opere di Balla, Boccioni, Carr‡ e Depero, e sui riflessi di tale stagione dellíarte italiana su quella marchigiana, che non furono di poco conto.  Saranno esposte alcune opere di principali esponenti del movimento come Balla, Depero, Sironi e degli artisti marchigiani che hanno fatto parte del ìgruppo futuristaî o ìgruppo macerate ...

   

lunedì 28 novembre 2016  12:10 

Con  decreto n. 24/PAO del 22 novembre 2016 è stato disposto il trasferimento delle risorse regionali per un totale di € 219.771,00  ai Comuni capofila degli Enti locali associati in Ambiti Territoriali Associati, per il sostegno ai  cinque Centri Antiviolenza (uno per ogni territorio provinciale)  e alle Case Rifugio ad essi connesse, in attuazione della L.R. 32/2008 e della DGR 461/2016, relative ad Interventi per la prevenzione e il contrasto alla violenza di genere nelle Marche, a garanzia della prosecuzione dei servizi resi da queste strutture finalizzate all’ascolto e orientamento delle donne nel percorso di fuoriuscita dalla violenza (psicologica, fisica, economica, sessuale, persecutoria)  e di accoglienza protetta in strutture ad indirizzo anonimo.

 

   

venerdì 25 novembre 2016  16:07 

“Avere una mentalità di filiera”. E’ questo il messaggio che l’assessore all’istruzione Loretta Bravi lancia dalla 26° edizione di Job&Orienta, il salone nazionale in corso a Verona, punto di riferimento per il mondo della scuola e per i giovani e le loro famiglie sui temi dell’orientamento, la formazione e il lavoro. Il tema di quest’anno è: “Imparare lavorando: in Italia si può”.