News ed Eventi

mercoledì 14 febbraio 2018  03:00 

Ad una settimana dall’entrata in vigore del Codice della Protezione civile (D.gs 1/2018 in vigore dallo scorso sei febbraio), la Regione Marche ne dà immediata attuazione. Con l’obiettivo di uniformare linguaggi e procedure per l’attivazione del sistema ai diversi livelli, la Giunta ha recepito le indicazioni promosse dal Dipartimento nazionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri. 

Si tratta di un disciplinare contenente indicazioni operative su metodi e criteri per l’omogeneizzazione dei messaggi del sistema di allertamento nazionale per il rischio meteo-idrogeologico e idraulico

Il documento è reperibile nel sito della Protezione Civile all'indirizzo: http://www.regione.marche.it/Regione-Utile/Protezione-Civile/Previsione-e-Monitoraggio/Procedure-di-Allertamento#Procedure-di-allertamento
   

venerdì 9 febbraio 2018  06:28 

La Regione Marche ha richiesto al Dipartimento Protezione Civile indicazioni operative rispetto alla gestione dell’ospitalità nelle strutture ricettive dei cittadini colpiti dal sisma in vista della prossima scadenza dello stato di emergenza ad oggi stabilita al 28/02/2018.

Il Dipartimento Nazionale rappresenta che è all’esame del Governo una proroga di ulteriori 180 giorni (a far data dal 01/03/2018) dello stato di emergenza. Tale tema è all’esame anche della struttura del Commissario Straordinario per l’adozione di uno specifico provvedimento.

Da quanto rappresentato si deduce che l’ospitalità presso le strutture ricettive non si dovrebbe concludere il prossimo 28/02/2018 (continuando alle medesime condizioni previste nei contratti vigenti), pur restando fermo quanto già comunicato circa la necessità di ridurre al minimo il ricorso a tale forma di assistenza.

   

lunedì 8 gennaio 2018  05:15 

In 20 minuti di volo, partendo dagli Ospedali Riuniti Torrette di Ancona, si raggiunge ogni punto delle Marche con il meteo favorevole, 25 in caso di condizioni avverse. Con partenza da San Cassiano in 20 si copre tutta l’Umbria. Un investimento di 2,2 milioni di euro per rafforzare la Rete regionale delle elisuperfici, con capacità operativa adeguata ai servizi di elisoccorso sanitario e di protezione civile anche nelle ore notturne o con scarsa visibilità. Lo prevede il protocollo d’intesa siglato oggi in Regione dal presidente Luca Ceriscioli, dall’Asur Marche, dai rappresentanti delle amministrazioni comunali interessate, delle Province di Ascoli Piceno e Pesaro Urbino, dell’Unioni montane Catria e Nerone, Marca di Camerino, Monti Azzurri, Montefeltro.    

mercoledì 13 dicembre 2017  03:23 

47 milioni e 986 mila euro è l’investimento previsto dal secondo Stralcio delle Opere Pubbliche per la provincia di Fermo. 

Il piano è stato illustrato oggi durante il Comitato istituzionale provinciale per l’attività di ricostruzione post sisma riunitosi nella sala della provincia a partire dalle 9,30. 

All’incontro erano presenti i Primi Cittadini, e l’assessore al Bilancio Fabrizio Cesetti. 

Sono pianificati stanziamenti per 12 scuole, 6 municipi e 24 opere pubbliche, di queste 6 sono fuori dal cratere. Una attenzione particolare andrà ai comuni più danneggiati: Amandola e Montefortino. Si raggiunge così l’obbiettivo dell’integrale finanziamento di edifici scolastici e comuni. 

All’ordine del giorno, oltre all’approvazione del secondo Stralcio delle Opere Pubbliche, una discussione sulle modifiche al D.L. 189/2016 che contiene le misure a favore delle popolazioni terremotate. 

Sono stati forniti anche approfondimenti sulle infrastrutture per la banda ultra larga e sulla rendicontazione sulle attività di Protezione Civile svolte ad oggi.

   

mercoledì 13 dicembre 2017  02:18 

277 milioni e 996 mila euro è l’investimento previsto dal secondo Stralcio delle Opere Pubbliche per la provincia di Macerata. 

Il piano è stato illustrato ieri durante il Comitato istituzionale provinciale per l’attività di ricostruzione post sisma, riunitosi alle 15.30, nella Sala Convegni dell’ERAP. All’incontro erano presenti i Primi Cittadini, il presidente della Provincia Pettinari e l’assessore alla Protezione Civile Angelo Sciapichetti. 

Sono pianificati stanziamenti per 31 scuole, 27 municipi e 59 opere pubbliche. Ai comuni più danneggiati è rivolta particolare attenzione con l’erogazione di contributi per 29 opere. Si raggiunge così l’obbiettivo dell’integrale finanziamento di edifici scolastici e comuni. 

All’ordine del giorno, oltre all’approvazione del secondo Stralcio del Piano, una discussione sulle modifiche al D.L. 189/2016, che contiene le misure a favore delle popolazioni terremotate.

Si è provveduto anche a fornire approfondimenti sulle infrastrutture per la banda ultra larga e sulla rendicontazione sulle attività di Protezione Civile svolte fino ad oggi.

   

mercoledì 13 dicembre 2017  11:08 

La giunta regionale riunita lunedì 11/12 mattina a palazzo Raffaello ha assistito in diretta streaming alla cerimonia di conferimento della Medaglia d'oro al Valore Civile al Dipartimento della Protezione Civile da parte del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. 

L’onorificenza rappresenta il segno tangibile di riconoscenza nei confronti di tutte le componenti del Servizio Nazionale per l'attività svolta in occasione dei terremoti che dall’agosto 2016 hanno colpito il centro Italia e la Regione Marche è stata rappresentata nel comitato operativo nazionale in qualità di rappresentante delle Regioni per l’emergenza sanitaria nazionale. 

   

martedì 28 novembre 2017  07:13 

“Un segno concreto della volontà di rinascita che questo territorio manifesta con il riavvio delle attività economiche e dei servizi alla popolazione”. Ha commentato, con queste parole, l’assessore regionale alla Protezione civile Angelo Sciapichetti, l’inaugurazione di domenica 26/11 dell’area commerciale post sisma allestita a Pieve Torina (MC) e realizzata sul fronte “strada provinciale” (lottizzazione Rosi). Su una superficie complessiva di 510 metri quadri, nove attività produttive che hanno chiesto di essere delocalizzate in strutture temporanee per riprendere l’attività commerciale o professionale. Riaprono i battenti un negozio d’intimo, un giornalaio, una ferramenta, uno studio di consulenza, uno studio tecnico, un bar e pizzeria, una parrucchiera e solarium, un ristorante, un alimentare.